«

»

Feb 20

Stampa Articolo

Allievi/Fb…cuore e grinta alla fine non bastano….

BeFunky_Cartoonizer_233.jpg

CAMPIONATO ALLIEVI/FB (Girone D)

ACCADEMIA INTERNAZIONALE TORINO vs CENTROCAMPO  2-3

Nel calcio ha volte giocare e dominare non è sinonimo di vincere, e questo è un po quello che abbiamo assisto ieri sera nell’importante recupero di campionato della categoria Allievi/Fb.

A nulla e valso l’impegno, la grinta ed il cuore gettati in campo per quasi 90 minuti dai ragazzi di mr.Tunno, che alla fine escono sconfitti per tre reti a due contro i ragazzi di mr.Pigniatiello.

Pronti via, e fin dalle prime battute si capisce che sarà un’incontro vietato ai cuori deboli, ed infatti nonostante le condizioni ai limiti della giocabilità offerte dal terreno di gioco è subito gara vera, entrambe i mister e i ragazzi ci tengono più che mai alla posta in palio, e così ne nasce subito una gara dai ritmi elevati e dove i rispettivi centrocampi lottano senza tanti complimenti, i nero-azzurri sembrano però quelli più affamati, ma l’ottima retroguarda bianco-rossa nonostante i ripetuti attacchi barcolla ma non crolla.

Sono i Tunno Boys a rendersi pericolosi prima con Salamone che entra prepotentemente in’area ma non riesce a concludere con lucidità e poi con Innocenzo che da due passi colpisce di testa a botta sicura ma Iurillo d’istinto sventa il pericolo, il gol è nell’aria ma a segnarlo è il Centrocampo al 25° minuto, la rete nasce da un’incertezza difensiva su calcio piazzato, una vera beffa per i nero-azzurri che al primo vero tiro avversario capitolano.

La reazione però è subito veemente, e tre minuti più tardi uno strepitoso Caramello da il la ad un’azione da manuale del calcio dove il finalizzatore Salamone incanta la tribuna con un euro gol che s’infila sotto il sette, 1 a 1.

I nero-azzurri ci credono e salgono in cattedra, dapprima Tunno Jr. incanta seminando scompiglio nella retroguardia con una serpentina degna del miglior Leo Messi, Caramello diventa ancor più devastante, e tutta la squadra ben compattata e ochestrata mette in’aprresione sempre più gli avversari, e finalmente gli sforzi vengono ripagati, è il capitano Gravina a far esplodere di gioa tutti siglando la meritatissima rete del sorpasso, si va così al riposo con l’Accademia avanti di uno.

La seconda frazione di gioco riparte con i nero-azzurri pronti a colpire in contropiede, ovviamente inconsapevoli di che cosa sarebbe successo di li a poco, purtroppo per noi nel secondo tempo diventa protagonista in negativo il nostro numero uno, che paga subito nei primi minuti un’incertezza su di un pallone innocquo scaraventandolo sulla schiena dell’avversario e che di ribatutta andava mestamente ad insaccarsi in rete lemme lemme.

Due a due e palla centro, per i Tunno Boys era tutto nuovamente da rifare, dopo alcune fasi di gioco mr.Tunno si vede costretto al cambio di Innocenzo (uscito per crampi) con Argiolas, e proprio quest’ultimo si lascia sfuggire un’avversario che Pellitteri atterra successivamente in’area (rigore netto).

Fortuna vuole che il gol di ribattuta dal dischetto venga annullato per fuorigioco dello stesso, un raggio di luce in fondo al buio, purtroppo no, dopo un paio di tiri di Salamone che lambiscono il palo e che fanno presagire al nuovo vantaggio ecco che come d’incanto i bianco-rossi si portano sul 3 a 2.

Da un calcio di punizione dal limite Sottocasa si fa sorprendere ed infilare, inutili e vane poi le proteste per il gol risultato fantasma (tutti hanno visto che la palla non ha varcato la linea di porta), ma l’arbitro fermo sulla sua decisione questa volta convalida e così i nero-azzuri si vedono sorpassare dagli avversari che fin li avevano tirato in porta si e no tre volte, il forcing finale purtroppo per noi non porta più a nulla, se non tenere in’apprensione tutta la retroguardia avversaria che alla fine resiste ai nostri disperati attacchi ed al triplice fischio può festeggiare l’impresa.

A fine gara abbiamo avvicinato ai nostri microfoni mr.Tunno che sconfortato ha così commentato…

<<…non ho più parole, è un’annata disgraziata, dove non riusciamo a raccogliere mai quello che si dovrebbe e si meriterebbe, come con la Pro Collegno, giochi domini e alla fine perdi, pazzesco…sono comunque fiero ed orgoglioso di tutti i ragazzi, hanno messo cuore, grinta, rabbia e onore fino alla fine, insomma tutto ciò che volevo ci mettessero loro c’è lo hanno messo e forse anche di più, il lavoro spesso paga…e allora noi a questo punto siamo in debito…grazie lo stesso ragazzi, questa è la mia squadra, e questa sera avrebbe meritato molto molto di più…ci rifaremo>>

Permalink link a questo articolo: http://www.accademiainterto.it/allievifb-cuore-e-grinta-alla-fine-non-bastano/

Top
Marquee Powered By Know How Media.